17 nov 2011

Caramello




Tutta colpa di Chiara. 
Lei sa fare il caramello tipo dulce de leche ma non quello che metti il barattolo di latte condensato a bollire due ore e poi lo apri e ci affoghi, no. Lei lo sa fare a partire dallo zucchero :)


Sembro scema? No, è che io ho una certa avversione per questo tipo di preparazione: non so bene quando ma deve esserci stato un momento nella mia vita in cui devo aver deciso che io il caramello non lo so fare e allora no ci ho mai provato e sono rimasta finora nella mia convinzione infondata. Vai a capire perché.

Per fortuna quindi che ci sono delle amiche che in certe cose se la cavano davvero bene e per altrettanta fortuna queste amiche sono anche generose:)

Due bei barattoli di caramello pronto da usare tutti per me (in verità uno era di mia sorella, ma sono dettagli...).


Dopo l'abbassamento del primo livello del barattolo per mezzo del passaggio diretto "cucchiaino/bocca" ho pensato che fosse cosa buona e giusta impiegarlo per qualcosa di più duraturo (ho scoperto poi che lo sarebbe stato solo in apparenza) e quindi mi è sembrato il ripieno ideale per dei cioccolatini.

Ovviamente non poteva bastare un monogusto, così ho recuperato un barattolino di gelatina di prosecco mai utilizzata e l'ho mischiata al caramello



per farne una crema semi densa e molto raffinata a parere mio


perfetta per dei cioccolatini insoliti e gustosissimi


Il temperaggio del cioccolato non è perfetto, ma il risultato finale è libidinoso.

E siccome avevo per caso un residuo di frolla e volevo utilizzare uno stampino regalatomi da un'altra meravigliosa e generosa amica, Ada, ecco cosa ho fatto




Vi lascio la ricetta di Chiara per il caramello, che lei ha preso da internet apportando qualche modifica.

Ingredienti:
160 gr zucchero
1 bicchiere di acqua
240 gr. di panna fresca

Mettere sul fuoco zucchero e acqua senza mai toccare altrimenti cristallizza e lasciare sciogliere finché lo zucchero brunisce.
A questo punto versare la panna fresca a filo (precedentemente scaldata un pochino per evitare lo shock con il caramello bollente) e abbassare il fuoco.
Se il caramello dovesse solidificare continuare a mescolare che comunque tornerà a sciogliersi.
Solo alla fine aggiungere del sale (per fare il caramello eventualmente salato) e qualche fiocchetto di burro.

Dovrò provarci da sola vero?

5 commenti:

  1. ma è meravigliosa 'sta cosa *___* devo provarla assolutamente, non appena avrò ospiti!

    RispondiElimina
  2. i tuoi dolci parlano, una vera delizia!!! complementi per gli scatti...un saluto, federica

    RispondiElimina
  3. grazie Federica, che bel complimento!

    RispondiElimina