15 feb 2012

Ciambella di Pellegrino Artusi


Le ricette dell'Artusi sono come quei ricettari delle nonne custoditi gelosamente. Contiene segreti e procedimenti che portano ad esiti sempre soddisfacenti, sempre appaganti. E' l'unico libro privo di figure di cui mi fido completamente, l'unico che non leggo mai con scetticismo, l'unico che rende bene l'idea del risultato finale prima ancora di essersi messi all'opera. Insomma, è il mio manuale da consultazione preferito. Che poi con quel suo modo di spiegare le ricette come fossero racconti, con quel modo di parlare antico, ne fanno una piacevole lettura anche al di fuori della cucina.

Oggi ho scelto di prepararmi un ciambellone e di provarlo con lo zucchero di canna grezzo integrale. Ne viene un dolce poco dolce e molto profumato.



Ingredienti:
250 gr farina 00
90 gr zucchero di canna grezzo integrale (in origine zucchero raffinato bianco)
45 gr burro
7 gr cremor tartaro
3 gr bicarbonato di soda
1 uovo
vaniglia o scorza di limone per aromatizzare

Mecolare insieme la farina con il burro sciolto, l'uovo e lo zucchero. Unire latte quanto basta a fare un impasto della consistenza semiliquida (o semidensa) e lavorarla per un po'. Aggiungere all'utlimo le polveri lievitanti e gli aromi. Versare il composto in uno stampo da ciambella da 20 cm di diametro precedentemente imburrata, fare un'incisione sulla superficie e cuocere in forno a 180° per una mezz'ora almeno. 
Chi conosce l'Artusi sa che le sue ricette fanno lavorare di fantasia, dififcile capire quanto sia quello che lui definisce "giusta consistenza" o "calore moderato". Oh, però riescono sempre :)


Lo zucchero di canna grezzo integrale è la particolarità di questa ciambella. Vago sentore di liquirizia e sapore rustico.

Con questa ricetta partecipo al contest "The Foodbook - il libro è servito" di Polvere di Peperoncino in collaborazione con Bibliotheca Culinaria


e il libro dal quale proviene la ricetta è "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi, edizione tascabile di Giunti Editore



6 commenti:

  1. pur nella sua semplicità, questa ciambella fa venir voglia di calde e coccolose colazioni!

    RispondiElimina
  2. Perfetto questo ciambellone! Le tue ricette mi sanno sempre di coccole!! Azzeccatissime con questo gelo!!!!!!
    PS la seconda foto mi fa letteralmente impazzire ;)))) Splendida!!
    Un abbraccio
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi l'effetto di fare le foto di sera? :)

      Elimina
  3. Complimenti per la scelta, è uno dei miei testi sacri in cucina! Ti ho inserita tra i partecipanti...non mi resta che farti l'in bocca al lupo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeee! In arrivo a breve un'altra ricetta

      Elimina