09 ott 2011

Frollini alle mele con uvetta e cannella



Questo è il periodo delle mele e come ogni anno l'albero di fiducia produce una notevole quantità di frutti che inevitabilmente finiscono in torta, perché la qualità è troppo aspra per essere mangiate a morsi, almeno per i miei gusti.


E' iniziato tutto con un sondaggio su FB, apple pie o strudel?
La apple ha vinto senza fatica, gli amici la preferiscono al concorrente evidentemente. 
E invece ho voluto improvvisare qualcosa di diverso, un esperimento che è risultato perfettamente riuscito e molto goloso.


L'aspetto è banale, ma vi garantisco che il sapore è meraviglioso.

Per prima cosa bisogna preparare una frolla, ed io uso sempre la stessa ormai, è una garanzia:

Ingredienti per la frolla:
500 gr. farina 00
300 gr. burro freddo
200 gr. zucchero semolato vanigliato
2 uova intere
pizzico di sale

Lavorare il burro a pezzettini con la farina fino ad ottenere delle briciole, unire lo zucchero e il pizzico di sale e continuare  a lavorare. Per ultimo aggiungere le uova una per volta e amalgamare velocemente fino a compattare l'impasto. Avvolgere in pellicola e mettere in frigo a raffreddare almeno mezz'ora.

Per il ripieno alle mele:
Mele pelate e private del torsolo, tagliate a rondelle
Zucchero grezzo di canna
Burro
Uvetta
Cannella

Per il ripieno non ho stabilito delle dosi, ho fatto ad occhio e vi consiglio di fare altrettanto così potrete abbondare laddove il vostro gusto preferisca uno piuttosto che l'altro ingrediente.


Ho messo a scaldare una padella con del burro (un pochino abbondante è meglio, così rimarrà il sughetto per spennellare i biscotti prima di infornarli) e quando si è sciolto aggiungere le fettine di mela e cospargere di zucchero (senza esagerare perché la frolla è già molto dolce). Una spolverata ecco.
Saltare in padella e aggiungere l'uvetta precedentemente ammollata (in abbondanza se vi piace, perché andranno almeno un paio di acini a biscotto) e infine la cannella. Saltare ancora e spegnere la fiamma lasciando riposare il composto.


Riprendere la frolla dal frigo e stenderla abbastanza sottile, con il tagliabiscotti di una misura più larga delle fettine di mela tagliare i dischetti, adagiarvi la rondella di mela, farcire con gli acini di uvetta e ricoprire con un altro disco di pasta.
Ricordatevi di spennellare il disco superiore per farlo aderire per bene a quello inferiore. Potete usare il liquido di cottura delle mele o dell'acqua.
Li ho fatti in due varianti, a ciambella e chiusi. In quelli a ciambella non ho messo l'uvetta.
Disporre i biscotti sulla teglia ricoperta di carta da forno, spennellare con il liquido delle mele e infornare a 180° per 10 minuti, poi estrarre la teglia capovolgere i biscotti e cuocere altri 10 minuti per l'altro lato.
Una volta freddi cospargere di zucchero a velo.


Assaggiateli ancora tiepidi, la frolla sarà friabile e croccante ed il ripieno sprigionerà il massimo del profumo e del sapore.

E soprattutto fate come me, preparate dei pacchetti e regalateli altrimenti ve li mangerete tutti uno dietro l'altro!

9 commenti:

  1. uhhh buonissimi li faccio oggi Giuggioletta bella :)grazie!
    p.s. mi devi una torta

    RispondiElimina
  2. Saranno di una bontàpiù unica che rara! Mi piace anche la forma perché anche se sembra banale, sa di casa e di buono!

    RispondiElimina
  3. Scarletta cara, fammi sapere se ti piacciono :)
    @fantasie: dici bene, sanno di casa e di buono, commento azzeccatissimo!

    RispondiElimina
  4. fatti! Checco è strafelice, sei un genio! Solo sono tanto brutti perché io non sono brava come te e fanno pena, ma se un non li guarda sono buonissimi! Grazie Giulia bella!

    RispondiElimina
  5. Brava!!! Sono troppo troppo contenta:) saluti a Checco!

    RispondiElimina
  6. bellissimi e buonissimi, voglio provare le ciambelline di mela!!!capitano a fagiolo le due mele vecchie, non faranno acqua ma biscotti :) grazie dell'idea!

    RispondiElimina
  7. Buoni questi! Scommetto che uno tira l'altro! Non credo che riuscirei ad aspettare che si freddino... Immagino mangiarli ancora tiepidi! mmh!
    A proposito, passo un pochino in ritardo ma mi sono ricordata che è stato il tuo primo blog compleanno. Mi sembra ieri che se ne parlava. Bravissima giulia un anno pieno di ricette ottime che non avrei mai conosciuto altrimenti. bacione

    RispondiElimina
  8. Che fico questo è il post con più commenti in assoluto WOWWWWWW grazie grazie grazie!
    @Lia:tutte le mele vecchie saranno salve ;)
    @Kitty: tiepidi sono la fine del mondo! Ora che ci penso il blog è nato con una ricetta alle mele :) Grazie della visita!

    RispondiElimina
  9. Ne avrei mangiati a tonnellate! Soprattutto quelli senza uvetta, anzi proporrei una variante: senza buco, ripieni di...crema? cioccolato? con le gocce? Insomma l'impasto era proprio buono...o forse era proprio merito delle mele?
    Attendo il prossimo assaggio! ;)

    RispondiElimina