06 gen 2011

B come Befana e Bavarese!


Seconda ordinazione, sempre dallo stesso committente (il che mi riempie di soddisfazione) e primo esperimento con la pasta di nocciola e di pistacchio.


Mi divertono queste preparazioni, mi piace l'idea di creare una torta che non sia di quelle classiche da credenza, mi piace poterle decorare con i fili di cioccolato, mi piace la cremosità di ogni gusto ed il fatto che non sia gelato, quindi adatto anche d'inverno (almeno per me, che mangio gelato solo da maggio a settembre)

Il reperimento delle paste è stato arduo ma alla fine ce l'ho fatta (ma dovrò indirizzarmi verso un fornitore all'ingrosso, i barattolini per uso casalingo costano un patrimonio!) mentre ho scoperto che la preparazione della bavarese è sempre più semplice e veloce. 

E pensare che ai tempi del corso di pasticceria la lezione sulle bavaresi e le mousse mi aveva fatta entrare nel panico, mi sembrava fosse la preparazione più difficile in assoluto, impossibile da realizzare senza la supervisione di un professionista.

Motivo in più per essere orgogliosa di me stessa :)
 
Ingredienti

per la base
250 gr. biscotti digestive
150 gr. burro fuso

Sbriciolare i biscotti nel tritatutto e fare un amalgama con il burro fuso.

per la bavarese
(ricetta presa da Palma D'Onofrio)

250 ml. latte
175 gr. zucchero
4 tuorli
80 gr. pasta di pistacchio (o di nocciola)
10 gr. gelatina
300 ml. panna semimontata

Far bollire il latte e mettere i fogli di gelatina in acqua fredda. 
Nel frattempo sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero e la pasta scelta. Diluire con il latte bollito e rimettere sul fuoco basso fino al raggiungimento di 82°/85° (temperatura per la realizzazione della crema inglese).
Togliere dal fuoco e unire i fogli di gelatina ammollati. Lasciar raffreddare.
Una volta raffreddata, unire la panna semimontata (una via di mezzo tra liquida e montata, tipo crema ecco), miscelare bene con la paletta e non con la frusta, altrimenti si riempie di aria e farà le bolle nello stampo, e in più si continuerà a montare.

Montaggio della torta
Prendere un anello per torte purché abbia il bordo abbastanza alto da contenere 3 strati.
Foderare il fondo con la pellicola facendola aderire sulla parte esterna del cerchio ( come  a creare un fondo che impedirà la fuoriuscita del dolce colato dentro).
Poggiare su uno di qui vassoi sottili di cartone, tondi.
Versare il composto di biscotti e burro e livellare per bene con il dorso di un cucchiaio bagnato.
Far rassodare nel freezer.
Versare ora il composto al pistacchio e rimettere nel freezer a rassodare (io di solito la lascio tutta la notte). Ripetere l'operazione con il secondo gusto.
L'ideale sarebbe foderare l'interno del cerchio con del nastro di acetato, in modo che poi la torta si sformi bene senza imprecisioni.
Basterà toglierla dal congelatore e dopo pochi minuti sfilare l'anello.
Decorare a piacere.


Ricevuto sms di complimenti da parte di grandi e bambini:)

4 commenti:

  1. Grazie, grazie, grazie!


    E Buon Anno Max :)

    RispondiElimina
  2. B anche come Brava!
    Una bavarese veramente invitante.
    Domanda curiosa: ma le paste introvabili dove le hai trovate alla fine?

    RispondiElimina
  3. Grazie cara :)
    Alla fine le ho trovate da Castroni, non ci penso mai che è il regno dell'introvabile, però non c'è scelta ci sono solo di una marca.

    Se conosci altri posti sono ben accetti i consigli:)

    RispondiElimina