23 ott 2010

Mi serviva proprio!


Premessa: io sono la fan n.1 del silicone (per ora solo in cucina).
Impazzisco per tutti gli stampi, da cioccolatini, da pasticcini, da torte, da ciambelle, da merendine e chi più ne ha più ne metta.
Oggi al supermercato mi sono fermata alla solita colonnina dove sono appesi tutti gli utensili da pasticceria, avete presente? Ecco, è una tappa fissa, non sia mai che trovo qualcosa di indispensabile :)
E l'ho visto: il tappetino in silicone per il forno! Prezzo modico (€ 8,29) e quindi accessibile anche per me a differenza di quello superprofessionale. Nemmeno il tempo di riflettere che già stava passando allo scanner della cassa...Poche ore ed è già al lavoro :)
Ho provato con le ciambelline al vino e l'unica cosa che ho riscontrato è che i tempi di cottura sono un pochino più lunghi. Il vantaggio è che difficilmente si brucia la parte a contatto con il tappetino ( a differenza di quando utilizzo la carta da forno che basta qualche minuto in più e son rovinate).
Ho adottato solo un paio di modifiche alla ricetta originale, e le trovo ottime.


Ingredienti
(per circa 34 ciambelline)

400 gr. farina 00
100 gr. fecola
30 gr. olio evo
80 gr. olio di semi di arachide
130 gr. vino bianco (l'originale ne prevede 100/110 gr.)
150 gr. zucchero
6 gr. ammoniaca o lievito per dolci (l'originale dice un cucchiaino)
pizzico di sale
zucchero di canna (e semi di anice pestato, facoltativi) per la superficie.

Setacciare le farine ed il lievito e miscelare tutti gli ingredienti insieme. Formare dei filoncini da ricoprire con la miscela di zucchero di canna e semi di anice, adagiare sulla teglia ricoperta di carta da forno e cuocere a 170° per 15 minuti con forno semiaperto (io utilizzo il guanto da forno per impedire la chiusura dello sportello).
Nel mio caso oggi ho utilizzato il tappetino di silicone ed il forno completamente chiuso, quindi ho cotto per 30 minuti.

Il procedimento originale prevede che l'impasto debba riposare un paio di ore in frigo prima di essere lavorato in filoncini. Io ho omesso questo passaggio e il risultato mi sembra perfetto lo stesso.

6 commenti:

  1. Hai fatto bene a comprarlo...hai provato anche con la teglia forata??? io ne vado matta e i frollini vengono una bomba per non parlare dei bignè....è fondamentale

    RispondiElimina
  2. Esiste la teglia forata con le dimensioni del forno di casa? Al laboratorio la usavo, ma era rettangolare e per il forno della pasticceria.
    Se esiste la compro!

    RispondiElimina
  3. Anch'io mi fermo sempre nella sezione di pasticceria e casalinghi, soprattutto nei supermercati nuovi. Bell'acquisto e belle anche le tue ciambelline! ;)

    RispondiElimina
  4. Grazie della visita Pip, i tuoi biscotti mandorle e zenzero sono da bissare assolutamente :)

    RispondiElimina
  5. Io l'ho presa da Peroni. si appoggia sulla griglia in dotazione del forno...una cosa davvero utilissima

    RispondiElimina
  6. Ok allora proverò, grazie Vale :)

    RispondiElimina