17 feb 2012

Torta mandorle e caffé


Le torte da colazione le preparo espressamente quando me le richiedono, altrimenti se le facessi per me avrebbero poca durata in casa e lunga vita sui miei fianchi. Non si può fare.

Il principale destinatario è quindi mio padre, che ogni volta però si sente fare la solita domanda: "Non è un problema se te la porto senza una fetta vero? Sai, mi serve per la foto del blog e per descriverne la riuscita".

Non è normale vero? Lo so, ma un blog che si rispetti deve dare testimonianza della reale riuscita del prodotto, deve poter essere affidabile, deve garantire che con quelle dosi e quel procedimento il risultato è esattamente quello della foto.

Se vi scrivessi che deve cuocere mezz'ora e alla prova stecchino risultasse cruda all'interno ma vi mettessi la foto della torta intera, sarebbe decisamente ingannevole la mia ricetta.

Vabbè, è una scusa per assaggiare almeno un po', ok, lo ammetto. Vi lascio la ricetta (presa da un libretto di torte da forno) e la smetto di giustificarmi.


Ingredienti:
(per una tortiera da 24 cm di diametro con cerniera apribile  Guardini)

275 gr farina 00
1 cucchiaino lievirto in polvere
75 gr zucchero raffinato
150 gr latte
100 gr burro fuso freddo
2 uova
2 cucchiai di caffé espresso
50 gr mandorle tritate
zucchero a velo per la rifinitura

Per la copertura:
75 gr farina 00
75 gr zucchero di canna grezzo integrale
25 gr burro a pezzetti
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaio di acqua
1 pizzico di lievito

Setacciare farina e lievito e unire lo zucchero. Tenere da parte. Amalgamare le uova con il burro, il latte e il caffé e successivamente unire il composto di farina messo da parte. Unire per ultime le mandorle tritate. Versare l'impasto nella tortiera imburrata e infarinata.
Per la copertura mescolare la farina con lo zucchero, il burro a tocchetti, la cannella e l'acqua, realizzando un composto bricioloso. Spargerlo sulla superficie della torta e infornare a 190° per 50 minuti.

Far raffreddare e cospargere di zucchero a velo.
 

Ovviamente il giorno dopo il sapore è molto più intenso. E il crumble di copertura la rende veramente goduriosa.

7 commenti:

  1. Ecco.... di questa torta ne prenderei volentieri una fetta! Caffè e mandorle poi... un abbinamento perfetto ;)

    RispondiElimina
  2. Ci sono dei padri veramente fortunati!

    RispondiElimina
  3. Vi comunico che mangiata dopo quasi una settimana è ancora deliziosa!

    RispondiElimina
  4. Giulia come te penso che una ricetta postata deve essere gustata se no il post e' come se perdesse di bontà . Ricetta buona e da provare,Kiss e buonaserata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci capiamo perfettamente allora :)

      Elimina
  5. bello il tuo blog! ti seguo con piacere!

    RispondiElimina