14 nov 2010

Alla scoperta di un nuovo alleato: Torta al Cacao al Microonde.


Ho tenuto questo libro in libreria per circa due anni, un po' per dimenticanza ma soprattutto per scetticismo, lo ammetto. Mi è stato regalato insieme al microonde e già per accettare e capire l'utilizzo di questo nuovo apparecchio c'ho messo un po' di tempo (quale oscuro marchingegno!).
Ma veramente  ci posso cucinare e non solamente scongelare i cibi? Ma davvero in 10 minuti posso avere la cena in tavola? E infatti una volta realizzato che anche tornando a  casa alle 21 potevo mangiare decentemente senza dovermi rifugiare necessariamente in un panino non l'ho più mollato!

Ma questo libretto l'ho davvero snobbato per troppo tempo e allora stamattina ho voluto provarlo. In realtà la motivazione è partita dal fatto che non posso accendere il forno con la lavatrice accesa perché puntualmente salta la corrente però la voglia di preparare un dolce era impellente e allora...Sperimentiamo!

Ho scelto qualcosa di classico, giusto per poter confrontare il risultato rispetto ad una cottura al forno, anche se non so se queste ricette sono rivisitate appositamente per il microonde (forse è solo la cottura che cambia, bisognerebbe provare la stessa ricetta con cottura tradizionale).

Ingredienti:
(per una tortiera da 26 cm.)
4 uova
100 gr. burro
150 gr. farina (in origine erano 250 gr.)
100 gr. farina integrale (non era prevista, l'ho sostituita io alla farina bianca)
300 gr. zucchero
40 gr. cacao amaro
100 ml. acqua
1 bustina di lievito (erano previsti due cucchiaini, ma mi son confusa e ne ho messa una bustina)
zucchero a velo 

Setacciare tutte le polveri (tranne la farina integrale) e tenere da parte. Montare le uova con lo zucchero fino a renderle spumose, poi aggiungere l'acqua e il burro sciolto al microonde per due minuti a 200 watt.
Unire questo composto alle polveri setacciate e versare il tutto in uno stampo da microonde foderato di carta da forno (io ho usato una tortiera in pyrex).
Cuocere per 8/10 minuti a 650 watt (il mio microonde non prevede i 650 quindi ho cotto per 13 minuti a 600 watt).
Tirare fuori la torta e lasciar raffreddare prima di sformare. Infine spolverare di zucchero a velo.
La particolarità di questa cottura è che il cibo continua a cuocere anche durante il periodo di riposo quindi non eccedere con i tempi di cottura. La torta deve essere tolta dal forno quando è ancora umida e i lati si staccano dai bordi. Con la prova stuzzicadenti al centro del dolce invece, questo ne deve uscire asciutto.


La soddisfazione di preparare un dolce in brevissimo tempo è impagabile :)

7 commenti:

  1. pure io voglio (comprare) e imparare a usare il microonde mi dai ripetizioni :-) :-)

    RispondiElimina
  2. Ma certo! Ti cambia la vita :)
    Ora sto sperimentando il creme caramel, vediamo un po' che succede...

    RispondiElimina
  3. Anche io lo uso tantissimo, soprattutto per cucinare le verdure, vengono da paura anche i fusi di pollo con il pangrattato!Per me che vado sempre di corsa con i minuti contati e con la bimba è un alleato formidabile! Brava Giulia!!!!

    Valeria

    RispondiElimina
  4. EHI! Ma il ristultato sembra spettacolare!
    Anche io ho provato una torta al micro, non sono rimasta delusa però trovo che il risultato alla fine sia leggermente, come dire più colloso rispetto alla cottura in forno ma per un dolce sbrigativo, ottimo!

    RispondiElimina
  5. Elisa hai ragione, è ottimo per un dolce sbrigativo ma è ben diversa da una torta cotta in forno tradizionale. Però nel latte rende al massimo!!

    RispondiElimina
  6. Ma hai usato lievito per microonde o quello normale??

    RispondiElimina
  7. Ho usato il lievito normale!

    RispondiElimina