7 feb 2012

Pareti di sale: Torta pere e gorgonzola con confettura di agrumi

Ritento, sarò più fortunata, me lo sento :)
Siamo al secondo contest della Rigoni di Asiago dal titolo "Una torta salata ma non troppo" e questa volta è stato più difficile rispetto al risotto del contest precedente. E' stato quel "non troppo" a mandarmi in crisi e infatti c'è voluto diverso tempo prima che avessi il coraggio di sperimentare qualcosa.

Poi metti una sera a cena con dei buoni amici ed ecco che le idee iniziano a farsi strada, fino a stuzzicare mente e palato con questo abbinamento che secondo me è degno di vittoria :)
Anche perché la ricetta e la preparazione sono di una semplicità imbarazzante che quasi mi vergogno a proporla, ma che vi devo dire, il gusto è praticamente perfetto.
La lavorazione è tutta nella pasta brisée e per l'occasione ho preso la ricetta da "Pasticceria salata" di Ernst Knam, novello nella mia libreria ancora in fase di rodaggio. 

Ingredienti per la brisée:
(per una tortiera da 20 cm)

140 g di farina 00
60 g di burro
1 tuorlo
40 g di acqua
5 g di sale

Per la farcitura:
2 cucchiai abbondanti di Fiordifrutta agli Agrumi
150 gr di pere abate mature
150 gr di gorgonzola piccante

Impastate gli ingredienti per la brisée tutti insieme e lasciate riposare in frigorifero almeno un paio d'ore.
Prendete l'impasto e stendetelo, bucherellate la superficie e posizionatelo nella teglia coperta di carta da forno. Non stendetelo a mo' di pizza come ho fatto io ma tenete i bordi sollevati così il ripieno sarà più ordinato (io ho dovuto fare così per ricavare due dischi per le sperimentazioni).
Cuocete in forno caldo a 180° per circa mezz'ora.

Una volta cotta la base lasciate il forno acceso, tagliate le pere a dadini, spalmate la Fiordifrutta agli Agrumi sulla brisée e ricoprite con la dadolata di pera e il gorgonzola a cubetti. Rimettere in forno pochi minuti per far si che il formaggio si fonda un po', anche se non completamente. (E' più gustosa con i pezzetti ancora corposi). Servite calda e impazzirete :)


Non ho inventato nulla lo so, formaggio e pere è quasi banale, ma l'abbinamento agrumi e gorgonzola smorzano degnamente il dolce delle pere e la fiordifrutta lascia un retrogusto fresco e pulito in bocca, rendendo la torta salata "ma non troppo".


4 commenti:

  1. Mamma che bontà... complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. questa proprio mi incuriosisce. io faccio sempre un rotolo pere e roquefort. e mai mi sarebbe venuto in mente di metterci la marmellata di limoni come farei nelo strudel dolce.......... già già già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova prova e poi mi dici. Questa marmellata era di agrumi misti, io proverei anche con sola arancia :)

      Elimina